LE STELLE CI PARLANO :: Dialoghi e pensieri - 2003

Andare in basso

LE STELLE CI PARLANO :: Dialoghi e pensieri - 2003

Messaggio  Shila il Gio Gen 15, 2009 5:04 pm

Da: Shila Inviato: 04/01/2003 0.23

Quante persone, con l'inizio del nuovo anno, andranno a consultare gli astri per sapere cosa accadrà nei loro destini.E' pur vero, però....che il linguaggio di queste "stelle" lo si potrebbe interpretare solo a certe condizioni.... quali sono?
Una mente serena, uno spirito elevato, un cuore puro, anche perché quest'anno esse ci invitano ad un particolare colloquio, quindi; occorre raccoglimento e più disponibilità verso il proprio spirito che richiede umiltà e riflessione. La lettura degli astri (tema natale) serve solamente a coloro che.....capaci dell'autoanalisi visualizzano e comprendono tutti gli insegnamenti già avuti precentemente negli anni passati.....così da poter vivere i nuovi più serenamente. La chiarezza e la comprensione in noi stessi aiutano sempre. 
Anche perché, tutti i pianeti (tema natale) da sempre hanno focalizzato le loro energie planetarie, affinché ognuno possa nell'andare incontro ad un astro riconoscersi innazi tempo per migliorare. Sbagliato o giusto, io qui chiudo un mio pensiero, dato che..... una maestra c'è che può donarci tanto. ELEMIAAAHHHHHH.... ILLUMINACI TU, DI COME NOI DOBBIAMO INTERPRETARE GLI ASTRI!!!

Da: ELEMIAH Inviato: 05/01/2003 23.25

carissima Shila,
accolgo volentieri il tuo invito in quanto l'astrologia e' oggetto dei miei studi da ben 20 anni e grazie ad essa "ho conosciuto" gli angeli.
Voglio fare, pero', prima una premessa che forse i piu' ignorano: l'astrologia, e' nata piu' di 5000 anni fa, per predire il futoro di re ed imperatori, in seguito come studio delle leggi che governano l'universo. Gia' antichi filosofi e matematici greci (Aristotele, Platone, Eraclito, Pitagora, Plotino...solo per citarne alcuni) avevano genialmente intuito la corrispondenza tra "l'alto" ed il "basso", tra cielo e terra, tra uomo e cosmo. Secondo questi ogni fenomeno sulla terra era in rapporto ad eventi cosmici ed il corpo fisico dell'uomo costituiva una riproduzione dei modelli celesti, costituendo cosi' una parte dell'armonia universale. Per Plotino il "linguaggio" delle stelle era un segno rivelatore di divina saggezza. Altri menti illuminate che hanno constatato nel corso dei secoli la validita' dell'astrologia sono: Tolomeo, San tommaso D'aquino, Savonarola, Dante Alighieri, Leonardo da Vinci, Keplero, Goethe, Jung (" ognuno di noi e' nato in un determinato istante, in un determinato luogo e, come i vini d'annata, possiede le qualita' dell'anno e della stagione in cui e' nato), Einstein (" non credero' mai che Dio abbia giocato a dadi con il mondo"). Questa mia premessa e' stata d'obbligo per sostenere che l'astrologia e' stata oggetto da secoli di studio da parte di menti eccelse. L' oroscopo (dal greco significa guardare il cielo) e' la "fotografia" della disposizione nel cielo dei pianeti nell'esatto momento della nascita. L'ora, la data ed il luogo di nascita, dopo opportuni calcoli, dividono questa "foto del cielo" in 12 settori che rappresentano i settori di maggiore interesse della nostra esistenza (l'IO, la famiglia, i figli, il matrimonio, il lavoro, gli amici, lo stato finanziario, la salute ecc ecc) i pianeti, invece, a secondo in quale segno sono al momento della nascita, rappresentano il nostro modo di porci (venere= modo di amare, mercurio= tipo d'intelligenza, marte=energia/aggressivita', luna=sensibilita'/ femminilita', ecc ecc).
Purtroppo alla maggior parte delle persone, interessa solo l'aspetto divinatorio dell'astrologia (le previsioni del futuro) che, a mio parere, e' l'aspetto meno significativo. La lettura di un tema natale puo' insegnare ad ognuno di noi piu' di quanto si possa imparare in anni di auto-analisi, emergono i nostri punti di forza e le nostre debolezze, i nostri pregi e le nostre virtu', le nostre capacita' intellettive, il nostro modo di amare, le facolta' paranormali, le nostre paure, il rapporto con i nostri genitori, con il proprio compagno, con i figli ecc ecc. Mi piace definire il tema natale il canovaccio di un'opera tragi-comica che abbiamo scritto prima di nascere, di cui siamo i protagonisti e che in questa vita non ci resta altro che interpretare. Mi sono dilungata troppo, non voglio annoiarvi ulteriormente. Per rispondere al tuo invito, carissima Shila, consiglierei di interpretare gli astri non solo per sapere se nel 2003 incontreremo l'anima gemella, o se avremo piu' soldi, o se il nostro matrimonio reggera' ma soprattutto di cogliere l'insegnamento derivante da ogni esperienza sia negativa che positiva andremo a vivere.
un abbraccio a tutti

Da: Sunset Keeper Inviato: 06/01/2003 17.26

Elemiah ha scritto:
 
"La lettura di un tema natale puo' insegnare ad ognuno di noi piu' di quanto si possa imparare in anni di auto-analisi, emergono i nostri punti di forza e le nostre debolezze, i nostri pregi e le nostre virtu', le nostre capacita' intellettive, il nostro modo di amare, le facolta' paranormali, le nostre paure, il rapporto con i nostri genitori, con il proprio compagno, con i figli ecc ecc. Mi piace definire il tema natale il canovaccio di un'opera tragi-comica che abbiamo scritto prima di nascere, di cui siamo i protagonisti e che in questa vita non ci resta altro che interpretare"
no, non credo che non ci resti altro che interpretare: vorebbe dire che noi attori ci identifichiamo con la parte che recitiamo, e che senso ha interpretare un' opera già scritta? Il passo successivo al prendere coscienza del nostro tema natale, ossia delle nostre particolarità, dei nostri punti di forza e di debolezza è quello di avere un punto di partenza su cui lavorare, sappiamo quali aspetti di noi e quali ambiti di vita siamo qui in questa vita a cercare di migliorare, quali blocchi traumi che ci trasciniamo da altre vite abbiamo scelto di cercare di superare e quali qualità possiamo mettere a disposizione di questo mondo per il suo miglioramento. Quello che sto cercando di fare capire è di non cadere nell' errore " io sono così perché il mio tema natale è così, e non potrò mai cambiare perché sono nata/o con queste caratteristiche. Punto." Se così fosse io sarei la stessa persona di 15 anni fa, quando mi è stato fatto il mio tema natale, e non avrei fatto nessun passo avanti per diventare un po' più maestra di me stessa, ossia non avrei fatto nessun miglioramento nella capacità di padroneggiare i miei pensieri, i miei istinti (attraverso l'osservazione, la comprensione), invece di esserne schiava. Ognuno di noi è qui per portare alla luce la propria parte inconscia. Quando non ci sarà più inconscio il lavoro sarà terminato. Tutto l' inconscio portato alla luce= illuminazione. Come? Con l'osservazione. L' osservazione è difficile? Allora
ti arrivano delle lesche di esperienze in cui sei costretto a riflettere e osservare. Ma sempre e soltanto attraverso  l' osservazione si cresce. Se noi  imparassimo ad osservarci costantemente
ci risparmieremmo tanta sofferenza. La chiave della libertà, della vita eterna è sempre e soltanto dentro di noi. Terminato il lavoro di osservazione, quando conosceremo (e quindi padroneggeremo) ogni angolo buio di noi, ritorneremo alla vita eterna. In questa vita? Alla prossima reincarnazione? Fra mille reincarnazioni? Dipende da noi, da quando velocemente impariamo. Ma la destinazione è quella, che ci crediamo o no. Alla luce di questo fa alquanto ridere (sì, meglio ridere) quello in cui credono i raeliani, no? Per loro la vita eterna è ottenibile attraverso il confezionamento di un abito (il corpo) perfetto.
Ah,aha,ah. E dentro il corpo cosa ci mettono? Segatura? Mi domando se i cloni che ne nascono abbiano un' anima. Affinché questo avvenga occorra che qualcuno di là dal velo decida di o abbia la possibilità di incarnarsi in un corpo clonato. Se tanto mi dà tanto non è possibile, perché non credo proprio che le scariche elettriche usate per fondere l'ovulo enucleato con le cellule di dna, abbiano lo stesso potere di aprire un portale tra le dimensioni e fare passare l' anima del nascituro per incorporarla nell' ovulo, come avviene in un amplesso amoroso attraverso l'  orgasmo. Ma si sa, ci insegnano da piccoli a giocare al piccolo chimico senza capire un' acca di come funziona l' universo e di come è fatto l' uomo.  Evviva i progressi della scienza, evviva la tecnologia!.....un mondo completamente automatizzato dove noi stessi saremo gli automi...mi pare di averlo già detto. Sunset

Da: Shila Inviato: 07/01/2003 0.23

.....quali blocchi traumi che ci trasciniamo da altre vite abbiamo scelto di cercare di superare e quali qualità possiamo mettere a dispoizone di questo mondo per il miglioramento.... 
Sempre secondo una mia opinione....se veramente questa teologia fosse vera... io posso dedurre che tutti quelli che sono ritornati nell'altra dimensione non saranno mai "perfetti" nella propria evoluzione spirituale in quando che.... reincarnandosi, essi lo fanno solamente perché essendo degli esseri incompleti devono sempre spiare delle proprie colpe, o mancanze....... praticamente tutte quelle irrisolte che ognuno di loro avevano inconsciamente abiurato nella propria vita antecedente.
Se questa teologia, (affiorata a noi occidentali e sappiamo perfettamente da chi) sarebbe vera...... ancora una volta io deduco che: come il cristianesimo aveva inculcato nelle menti degli uomini un castigo voluto da Dio con l'inferno.... io trovo che anche questa bella filosofia non è di meno del nostro cristianesimo, e quindi, ragionando, mi domando.....
chi può ammettere di essersi di nuovo incarnato come spirito per spiare una sua colpa antecedente?

Da: ELEMIAH Inviato: 07/01/2003 0.39

Carissima sunset,
mi sono resa conto leggendo la tua risposta che sono stata poco chiara io . Mi spiego meglio: in un tema natale si puo' "leggere" anche la nostra evoluzione, la data della morte, il tipo di morte, le prove che dobbiamo affrontare nel corso della nostra esistenza, il tipo di prove, le malattie, il nostro rapporto con il denaro, la nostra idea della morte ecc ecc.Studiando il nostro tema natale e' come studiare se stessi e, di conseguenza, cercare di capire come ho scritto alla fine :ma soprattutto di cogliere l'insegnamento derivante da ogni esperienza sia negativa che positiva andremo a vivere. Ora, pero', voglio farti una domanda: hai provato a farti l'oroscopo tu personalmente? se la risposta e' negativa ti consiglio di farlo. un abbraccio
avatar
Shila
Shila
Shila

Femmina
Numero di messaggi : 213
Motto: : La Vita è quel frammento di eternità che ci è stato assegnato: possiamo scegliere se buttarlo via o se impreziosirlo giorno dopo giorno.
_________________________
Data d'iscrizione : 11.01.09

http://www.unponte.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

LE STELLE CI PARLANO :: Dialoghi e pensieri - 2003

Messaggio  Shila il Gio Gen 15, 2009 5:12 pm

Da: Sunset Keeper Inviato: 07/01/2003 20.17

...e io mi sono resa conto di avere dimenticato che un tema natale prevede anche uno "sviluppo". Lo sviluppo che ricordo meglio del mio tema natale era/è trovare finalmente la serenità soltanto nella maturità o nella vecchiaia. Beh, il motivo c' era: c'era una situazione di partenza veramente pesante, ma c'erano anche gli ingredienti affinché questa si risolvesse per il meglio. Non era scontato che ciò succedesse, il modo in cui si sviluppa una vita può differire anche molto dal piano originario, però come si dice: se tutto andrà per il meglio....
Sì, Elemiah, mi sono cimentata anche in questo, a farmi il mio tema natale e quello di qualche altra persona, ma poi ho smesso perché tendo ad utilizzare troppo la mente logica e poco quella intuitiva, mentre in questo campo, per interpretare bene un tema natale occorre molta "sensitività", non si tratta solamente di conoscere che cosa significa il tal pianeta nella tal casa, c' è tutto un quadro da mettere insieme...e poi ci vogliono anni di studi.
Sunse
Da: Sunset Keeper Inviato: 07/01/2003 21.00

nessuno Shila, nessuno.

Non ci reincarniamo per espiare: ci reincarnaniamo per imparare.
Se tu uccidi qualcuno, avvalendoti del tuo libero arbitrio, fai qualcosa che invece di ri-avvicinarti a Dio ti ci allontana, ti ci vorrà dunque del tempo, diverse reincarnazioni per imparare a non uccidere, ossia per capire perché non si deve uccidere. Non ti reincarni per essere punito per quello che hai commesso, e attraverso l' espiazione essere redento, ti reincarni per sviluppare in te la comprensione che ti permetta di non ripeterlo mai più. Tu hai centrato in pieno il bersaglio, mia cara. Non è solo la religione cristiana, come ho già avuto modo di dire ad essere stata contaminata e alterata negli insegnamenti. E come sei stata così acutamente in grado di comprendere, lo scopo di queste alterazioni nelle varie religioni è sempre lo stesso : punire, punire, punire, tenere soggiogati gli esseri umani col calvario e il senso di colpa. Perché in questo gioco l'essere umano NON PUO' ASCENDERE. Ora immaginati tutti quegli indiani che vivono in caste e sono rassegnati e devoti al loro destino di scontare immaginari peccati di altre vite. Potranno mai ascendere? QUANDO si sveglieranno? Quanto tempo gli ci vorrà per capire che sono presi per il naso?
Negli insegnamenti originari di Gesù c'era anche la reincarnazione. Nel mondo occidentale questa parte di verità è stata semplicemente completamente rimossa . Nei paesi orientali è stato trasformata in una via crucis. Perché se l' uomo scoprisse che attraverso reincarnazione dopo reincarnazione, a forza di errori e apprendimenti, lezione dopo lezione, è destinato a risollevarsi alla libertà assoluta e alla vita eterna e alla comunione con Dio, il gregge (eufemismo per bestiame) dove andrebbe a finire?
Sunset
Da: Shila Inviato: 10/01/2003 12.18

Ciao Sunset,... è forte la tua definizione di via crucis, davvero. E mi piace! Ma, dove andrà a finire il gregge?.... non pensi che sono già vicino al ciglio del burrone?
Osservando la pigrizia, sappiamo chiaramente come qualsiasi "gregge" seguirà sempre il suo pastore senza mai ne voler vedere, e ne capire se sotto quella veste non vi sia nascosto un lupo. Per quanto mi riguarda, posso dire che tutto ciò è dovuto solamente ad una forma individuale di pigrizia....."inconscia"?...ma!..ne dubito. 
Shila
Da: Shila Inviato: 10/01/2003 12.32

Scusa, ma avevo dimenticato di dirti che...anch'io concordo pienamente con quanto avevi scritto sulla reincarnazione...... anche perché...
E' UN UNICO METRO DI "GIUSTIZIA" PER TUTTI GLI SPIRITI PER RIUSCIRE A PROGREDIRE NELLA PROPRIA EVOLUZIONE.
Ciao, Shila

Da: lucetta666 Inviato: 10/01/2003 19.47

Ciao Shila, sono nuova di questo sito, ho letto alcuni dei vostri messaggi e concordo in pieno! studio astrologia da diversi anni, pratico il buddismo e credo che di esistenze ed esperienze dobbiamo davvero farne tante... cerco sempre anche nelle chat (nella Vostra non ho trovato nessuno) persone con cui scambiare idee eapprofondire qualche argomento. Sarei contenta di ricevere una risposta. saluti lucetta666
Da: Shila Inviato: 11/01/2003 13.25

Carissima Lucetta, a nome di tutti, noi ti rivolgiamo un caloroso benvenuto nella nostra comunità. Per quanto riguarda la chat, potrai trovare la nostra grande Elemiah su "Varie" con lo stesso titolo di AAAAngeli nei giorni di martedì, giovedì, sabato e domenica dalle 23 in poi. Con lei, tu potrai approfondire l'argomento astrologia e temi natali, anche perché Elemiah, come avrai letto sulla bacheca è la persona più esperta in questo settore. Come si usa dire.......l'unione fa la forza...... basta esprimere i nostri pensieri così che si possa sempre avere un piccolo seme in più. Chissà che parlandoci tu del Buddismo e delle tue esperienze, tu non possa illuminare qualcuno di noi?.... io penso sia così..... anche perché nella nostra vita  niente si perde, e c'è sempre qualcosa in più da imparare. 
Tanti auguroni e, a sentirci presto. Ciao  

Da: lucetta666 Inviato: 11/01/2003 19.20

Ciao Shila e grazie per la calorosa accoglienza, non mi sembra vero di trovare finalmente (dopo tanto girovagare nei vari siti) un gruppo con cui condividere tante affinità! Spero di trovare la chat giusta, seguirò le tue indicazioni. Anche io sono convinta che c'è sempre qualcosa da capire e da imparare il Buddismo allarga molto gli orizzonti, l'astrologia poi è una
materia che non finirai mai di scoprire... come tutto quello che ci circonda visibikle e invisibile Angeli in primis e io sono una loro fedelissima "figlia" ciao Lucetta666

Da: Shila Inviato: 12/01/2003 11.00

Carissima, perché non ci rendi partecipi di alcune tue esperienze nel campo del Buddismo? Quali sono stati i tuoi benefici spirituali?....come ti sei riconosciuta?.... e come vivi tu oggi.... con le loro discipline? Come già ti ho detto tutto è insegnamento, allora, perché non parlarne più ampiamente?...tanti, tanti auguri e, grazie ancora per la tua partecipazione per noi tutti.... preziosa.
Con affetto Shila.  

Da: lucetta666 Inviato: 12/01/2003 11.14

Cara Shila e tutta la comunità, ieri sera ho provato a cercare la Vs. chat, ma non ci sono riuscita a meno che entra in funzione solo alle 23! Sono capitata in un'altra ma non era la Vostra! Prima o poi ci riuscirò. Sono molti anni che pratico il buddismo i benefici che ho avuto da questa filosofia sono stati considerevoli, innanzi tutto mi ha aiutato a vrescere interiormente, ad assumere una visione della vita e delle cose molto più serena e distaccata e più consapevolezza in generale, siamo il risultato karmico di tante vite precedenti, la legge universale di causa ed effetto e' la sola che sia riuscita a darmi delle valide spiegazioni ai tanti perchè e percome... guarda caso l'astrologia si sposa magnificamente con tutto e le risposte sono sempre in armonia con questa Legge...spero di poterne discutere in chat, se la trovo, ammetto di non essere ancora una "navigatrice" eccezzionale! ciao a tutti  lucetta666
avatar
Shila
Shila
Shila

Femmina
Numero di messaggi : 213
Motto: : La Vita è quel frammento di eternità che ci è stato assegnato: possiamo scegliere se buttarlo via o se impreziosirlo giorno dopo giorno.
_________________________
Data d'iscrizione : 11.01.09

http://www.unponte.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum