ELUANA :: una vita sospesa (postato da: Nerone_2008)

Andare in basso

ELUANA :: una vita sospesa (postato da: Nerone_2008)

Messaggio  Shila il Gio Feb 05, 2009 4:21 pm

Riprendo questo argomento che era stato postato da un nostro caro amico, proprio perché tuttora è ancora attuale e ci spinge a riflettere sul significato della nostra vita. (Seeeb, fatti vivooooooo!!!)


Da: 0209nerone (Messaggio originale) Inviato: 20/12/2008 0.41

Come " ultimo o uno degli ultimi " mio post vorrei parlare del caso di Eluana.

Impazzisco a cercare di capire come questo padre debba PER FORZA volere la morte della figlia.
La desidera, la vuole a tutti i costi.

Nonostante la figlia sia assistita.... questo la vuole morta a tutti i costi.

Qualsiasi genitore se la accarezzerebbe, la figlia, anche se in coma e adeguatamente assistita.

Lui no.
Lui la vuole per forza morta.

Lui. LUI... la vuole morta a qualsiasi prezzo, un prezzo che Eluana dovrà pagare...

Bene ora vi parlo di me per due sole righe... nel caso qualcuno lo sapesse io di professione faccio l' anestesista rianimatore e di morti ne ho visti tanti.
Ne ho visti tanti spirare in mia presenza.

E ogni morte è " qualcuno che se ne va" verso un mondo sconosciuto.

L' Eutanasia non è qualcosa che la mia mente rigetti... ma E' IL MODO CON CUI ATTUARLA, nel caso di Eluana... che mi fa schifo.

Vedete... una COSA è EVITARE L' ACCANIMENTO TERAPEUTICO E ASPETTARE CHE IL CREATORE DIA IL SUO OK ALLA FINE DELLA VITA.... una cosa diversa è volerla a tutti i costi... spietatamente.... coglionamente perchè Beèppino si è rincoglionito.

Togliere l' alimentazione... e soprattutto i liquidi equivale a una fine ORRENDA !

Nei reparti di rianimazione quando si deve effettuare un trapianto lo si fa su un soggetto CLINICAMENTE MORTO ( secondo i criteri scientifici attuali )... MA NONOSTANTE CIO'... al " donatore " si fa un' anestesia generale come si farebbe per un " vivo ".

Questo è un atto di pietà anche se si sa che quel " donatore " non soffre perchè non ha più un cervello vivo.

Nel caso di Eluana invece si vuole privare la sua esistenza delle condizioni di base.

Cosa fa un essere vivente alle sue condizioni di base ?

Respira.
Si alimenta.
Espelle i suoi scarti.

Io non potrei MAI ( e nessun rianimatore lo potrebbe mai fare ) vedere un paziente che sta asfissiando e non intubarlo ( non sto a spiegare il tecnicismo ).
Perchè lasciare asfissiare un essere umano è sottoporlo a una tortura.

E nemmeno si può avere il diritto da parte di beppino englaro di uccidere la figlia con un modo ancora più vile e tremendo: lasciarla morire di fame e soprattutto di SETE.

Non fosse altro che per i tempi: l' asfissia uccide in tre minuti... la sete uccide in almeno 4 o 5 giorni... la fame uccide per un tempo maggiore.

Uccidere in questo modo non è EUTANASIA...non è una " buona morte " ( traduzione del termine eutanasia ).... è " TORMENTO !

Ma questo PADRE si rende conto delle idiozie che sta commettendo pur di liberarsi della figlia ?
Si rende conto della cattiveria che da anni ha in mente di portare a termine ?

Si rende conto che forse sarebbe meglio tagliare la testa a Eluana... al,meno soffrirebbe nmolto di meno ?

Il suo ATEISMO, perchè solo ateo può essere, può essere mischiato con una INUMANITA' terribile ?

Può questa vita essere interrotta in questo modo... IN QUESTO MODO ?

Nemmeno ai cani si fa questo.... nemmeno ai porci e ai vitelli... di solito gli si spara un aculeo in testa con una fine quasi immediata tra le convulsioni.

Che l' anima di beppino englaro possa trovare la pace dopo il tremendo crimine che sta desiderando da anni e anni.

Non è colpa sua.... non capisce... non sopporta di vedere ridpotta la sua fiiglia a una specie di pupazzo inerte su un letto.
Quella figlia che era così viva.

Ma questo non lo esime dalle sue responsabilità... e credo proprio che si sia incarognito e rincoglionito.

Qualche anno fa parlammo del caso Welby e io mi espressi a favore di una vera EUTANASIA... una morte soft... dolce...
Tuttavia espressi il parere che l' anestesista allora fece un errore: lui non doveva premere il pulsante per spegnere il respiratore.
Doveva solo addormentare il paziente.

Spegnere il respiratore doveva essere un atto d' amore da parte dei suoi cari... che si assumessero il coraggio di premerlo !
Non ci vuole una laurea e non ci vuole una specializzazione per premere un pulsante.

Ma quello che Beppino Englaro desidera per la figlia è lo stesso di aquelloc he si decise per Terry Schiavo.

Ed è ABOMINEVOLE.


Ultima modifica di Shila il Gio Feb 05, 2009 5:18 pm, modificato 2 volte
avatar
Shila
Shila
Shila

Femmina
Numero di messaggi : 213
Motto: : La Vita è quel frammento di eternità che ci è stato assegnato: possiamo scegliere se buttarlo via o se impreziosirlo giorno dopo giorno.
_________________________
Data d'iscrizione : 11.01.09

http://www.unponte.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

Re: ELUANA :: una vita sospesa (postato da: Nerone_2008)

Messaggio  Shila il Gio Feb 05, 2009 4:22 pm

Da: 0209nerone Inviato: 20/12/2008 1.01
PS..:

Qualcuno di quei Giudici che hanno dato il loro parere favorevole alla sospensione dell' alimentazione " forzata " a Eluana si è preso la briga di andare a vcisitare un reparto di rianimazione, di vedere casi simili e di informarsi sulle conseguanze che dà la sospensione dell' alimentazione ?

O si sono seduti sui loro scranni a imitare, anzi scimmiottare la figura di Dio ?

E quei quattro imbecilli della clinica di Udine... cosa perseguono... notorietà ?
Nel momento in cui attueranno quella morte programmata probabilmente ( se l' Ordine dei Medici ha ancora qualcosa di buono dentro di se ) saranno radiati.

LORO SONO MEDICI.
NON POSSONO FARE QUESTO !
NON E' LECITO CHE FACCIANO QUESTO !

E SE LO FARANNO AVRANNO ROVINATO LA REPUTAZZIONE DI TUTTI QUEI MEDICI, TRANNE LORO, CHE INVECE LOTTANO PER SALVARE LA VITA A TUTTI I COSTI.

Eluana privata dell' alimentazione ( alimenti e acqua... ACQUA !!! ) ... si rinsecchirà... la sua pelle diverrà sempre più secca e screpolata... i suoi occhi si infosseranno... la faccia si scaverà sempre di più... diverrà pelle e ossa... insorgerà l' insufficienza renale e non urinerà più... insorgerà ipotensione arteriosa e poi subentrerà lo shock ipovolemico assoluto da disidratazione.

Il suo cervello si rinsecchirà... i suoi organi diverranno come di cartapesta...

E lentamente... molto lentamente... morirà.

Se qualcuno di voi è mai stato assetato durante una giornata estiva e ha sofferto per non trovare un posto dove poter bere QUALSIASI COSA... capirà a cosa verrà sottoposta quella povera ragazza in coma.

Questo non è balenao in testa nè ai giudici di cui parlavo e nemmeno ai bastardi della clinica di Udine.

Non è eutanasia... è assassinio con sevizia.
avatar
Shila
Shila
Shila

Femmina
Numero di messaggi : 213
Motto: : La Vita è quel frammento di eternità che ci è stato assegnato: possiamo scegliere se buttarlo via o se impreziosirlo giorno dopo giorno.
_________________________
Data d'iscrizione : 11.01.09

http://www.unponte.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

Re: ELUANA :: una vita sospesa (postato da: Nerone_2008)

Messaggio  Shila il Gio Feb 05, 2009 4:24 pm

Da: goffry Inviato: 21/12/2008 10.26

ciao nero , per incompetenza non commento la scelta di come attuare l'eutanasia , a mio avviso dovrebbe essere il piu anonimo possibile.

comunque io ho l'attivita accanto a una piccola clinica privata convenzionata dove piu della metà dei pazienti è in stato vegetativo , percui tutti i giorni è un continuo passare di mamme , mogli, sorelle ,ecc. dove la loro vita si è trasferita completamente in quella stanza.

non so cosa possa scattare in un genitore , forse proprio quel amore che si ha nei confronti di un figlio , per arrivare a chiedere la sua morte , in fondo se ci pensiamo se non fosse la medicina a tenerlo in vita questa persona sarebbe gia morta , allora dovè l'accanimento , volerla a tutti costi tenerla in vita o lasciare , che la natura faccia il suo regolare percorso .

ora invece ti pongo questo quesito , su un piano prettamente spirituale un anima che perde il proprio corpo in eta giovane è ancora piena di energia e compiti da sperimentare , in breve tempo ritrova una condizione favorevole per tornare a manifestarsi tra di noi e svolgere la sua vita , ora dovè l'atto d'amore ,lasciare che ognuno di noi faccia il suo percorso o trattenere un essere qui con noi solo perchè nessuno di noi si prende la responsabilita di lasciarlo andare .

ciao goffry
ps . come persona sono d'accordo con la scelta di englaro di far morire sua figlia , come padre spero che cio non avvenga mai ...
avatar
Shila
Shila
Shila

Femmina
Numero di messaggi : 213
Motto: : La Vita è quel frammento di eternità che ci è stato assegnato: possiamo scegliere se buttarlo via o se impreziosirlo giorno dopo giorno.
_________________________
Data d'iscrizione : 11.01.09

http://www.unponte.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

Re: ELUANA :: una vita sospesa (postato da: Nerone_2008)

Messaggio  Shila il Gio Feb 05, 2009 4:25 pm

Da: 0209nerone Inviato: 23/12/2008 0.59
Mio caro amico...

Non si tratta dell' IDEA.

E' IL MODO che fa rabbrividire.

Proprio come ho descritto.

Volete uscire dai vostri gusci intellettuali ed entrare nella realtà di una povera ragazza che potrebbe augurarsi di morire... ma non in un modo orribile ?

Ma, caro amico... come mai non mi capite ?
Come mai quello che ho esposto in modo lampante... non viene compreso e tutti fanno FILOSOFIA ?

Immaginati al posto di quella povera disgraziata e non al posto del suo politicizzato e ateo padre.

Immaginati al posto di quello che subirà... chi lo ha stabilito che eluana ha deciso di morire in un modo talmente medievale ?

Lo ha deciso Eluana ?
No lo ha deciso BEPPINO col dritto NASINO.

Lui ha fatto manici ed anfore... ( in siciliano " manici e quartare " ).

BEPPINO HA DECISO OGNI COSA PER LA FIGLIA appendendosi a qualunque tram che passasse.

Lasciamo stare le idee e i teoremi personali... guarda che io sono sempre stato il primo a parlare a favore dell' eutanasia...

MA BISDOGNA VEDERE COSA SIGNIFICIHI QUELLA PAROLA.

Per la mia coscienza l' Eutanasia non vuol dire ammazzare qualcuno a qualsiasi costo e in qualsiasi modo puri di togliercelo di torno dai co... siddetti !!!!!

Mio caro amico... possibile mai che io no riesca a infondere con le mie parole la difesa di una vita indifesa ?

Proprio oggi un' altra vita è andata via nel mio reparto... uno che si poteva far sopravvivere ( sopravvivere non è " vivere " ) e seguendo il desiderio dei suoi figli... quando tutto volgeva al peggio... ho telefonato e se lo sono portati a casa sua... a morire nel suo letto e tra i suoi affetti.

Se ero uno stronzo di rianimatore lo aavrei intubato e poi sarebbe morto.. qualche girono dopo in mezzo all' accanimento terapeutico... nella MASSIMA umiliazione per un essere umano che una volta lavorava, era attivo... ha procreato... ha vissuto ed amato.

Non soffriva nelle ore dell' agonia.

Per Eluana si prepara un' AGONIA terribile.

E che cavolo !

La volete mettere da perte l' ideologia e pensare da esseri viventi ????

Sei padre ???

E allora... che fine avresti decretTO PER TUA FIGLIA, LA TUA AMATA FIGLIA... AL POSTO DI BEPPINO ENGLARO ?

Tutto pur di togliersela di torno ?

Materialismo fino allo schifo ?

Mettiti nei panni, goffry.... nei panni di beppino incarognito e di eluana che deve morire PER Forza....

per forza qualsiasi sia il modo ?

mI DISPIACE.... NON POTREI MAI ESSERE D' ACCORDO... E bEPPINO... MI FA PENA... ORMAI SI è autosqualificato dalla pace e dall' amore.

Non si può distruggere una figlia in un modo aberrante pur di evitarsi i sacrifici di dover andare a trovarla e vederla nelle condizioni in cui è E CHE IO POSSO IMMAGINARE BENISSIMO quali siano.

Ma, mio caro amico... mi fanno SCHIIFO... i miei colleghi di Udine... a parte quei quattro giudici che credono di essere DIO in persona.

Quei colleghi... indegni... che è ^

Glielo ha detto il partito che dovevano opporsi alla chiesa e allo stato e al ministro eccetera ?

Che di certo, credimi, non si tratta di decisioni umanitarie... ma di tendenza politica che con la MEDICINA non dovrebbero entrarci nulla.

EUTANASIA ?

Si... ma bisogna stabilire CASO PER CASO e pure IL MODO.

Ti auguro un buon natale e ti auguro di non doverti trovare MAI E POI MAI a VIVERE queste cose e solo di parlarne e basta.

Mi sarei aspettato un gesto d' emore per Eluana.

A questo è arrivata l' Umanità.

Di fronte a DIO... io non mi sentirei di difenderla più.
avatar
Shila
Shila
Shila

Femmina
Numero di messaggi : 213
Motto: : La Vita è quel frammento di eternità che ci è stato assegnato: possiamo scegliere se buttarlo via o se impreziosirlo giorno dopo giorno.
_________________________
Data d'iscrizione : 11.01.09

http://www.unponte.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

Re: ELUANA :: una vita sospesa (postato da: Nerone_2008)

Messaggio  Shila il Gio Feb 05, 2009 4:28 pm

Da: goffry Inviato: 23/12/2008 8.17
ciao nero come ti ho detto in prima battuta , non ho competenze come hai tu ,di cosa succede a staccare l'alimentazione , lo posso vagamente immaginare in base a quelle poche informazioni che hai dato e se è questo il metodo sono il primo ad oppormi, quando mi riferisco a un sistema che sia del tutto anonimo deve essere il piu rapido possibile e " indolore " .

se mi chiedi se condivio la campagna pubblicitaria di englaro ti rispondo di no , pero capisco che molte volte per cambiare le cose poche sono le strade se non quelle mediatiche .

rimango concorde con te per il fatto che ogni caso sia un caso a sè e per le sue peculiarita vada valutato, nella libera scelta di ogni individuo.

ciao goffry


Da: 0209nerone Inviato: 23/12/2008 23.16
Mio caro amico spero che sia colpa della nevrastenia del Natale ma oltre a noi due pare che l' argomento interessi bern poco.

Magari domani fioriranno idiotissime cartoline piene di finti auguri e di finto amore.

Ma... l' amore.. quello vero... non esiste più e forse abita pochissimo su angeli.

Forse, lo dico con enorme dispiacere, è meglio che anche Angeli... finisca.

Per decenni ho visto buoni propositi posti solo perchè "era Natale ".

Vestiti fatti di bontà, con intrecci di amore e cuciture di moralità.

Ma poi ci si svestiva dopo aver chiuso la connessione...

Il vestito sulla sedia e il suo portatore a letto a sognare i suoi egoismi che,. puntualmente alla successiva connessione, venivano attribuiti ad altri.

Un abbraccio fraterno per non aver scelto il pretesto delle mie maiuscole per dire che sono un arrogante e....
... un grazie per esserti sforzato di capire cosa volevo comunicare al di là del " modo ".

Un grazie per aver letto il contenuto e non la forma.

SANTO SUBITO !!!

Ciao GO !

Da: rosluce Inviato: 28/01/2009 12.15
Condivido perfettamente la sua opinione!E vorrei aggiungere qualcosa che forse far riflettere qualcuno!Vi siete mai chiesti come mai la dolce Eluana resiste ancora?Ha resistito anche recentemente ad un peggioramento delle sue condizioni in seguito alle comunicazioni di un voler porre termine alla sua esistenza!Ha mai pensato il pap che questa figlia abbia potuto cambiare idea e che voglia portare a termine la sua esistenza terrena finch vorr il Padre Celeste per disegni a Noi sconosciuti ora????Io sono fermamente convinta che Eluana combatte affinch questo omicidio non venga commesso!
Forse anche per redimere il pap visto che lei ora pi di tutti compreder l'amore divino pi di quanto lo possiamo fare Noi?
Ci sarebbe molto da riflettere !
avatar
Shila
Shila
Shila

Femmina
Numero di messaggi : 213
Motto: : La Vita è quel frammento di eternità che ci è stato assegnato: possiamo scegliere se buttarlo via o se impreziosirlo giorno dopo giorno.
_________________________
Data d'iscrizione : 11.01.09

http://www.unponte.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

Re: ELUANA :: una vita sospesa (postato da: Nerone_2008)

Messaggio  Shila il Gio Feb 05, 2009 5:13 pm

L'ultima sentenza di un Tribunale:
Sì all'eutanasia. Beppino Englaro ha vinto la sua estenuante battaglia. Quella per fare rispettare la volontà della figlia, Eluana, in stato di coma vegetativo permanente da oltre 16 anni in seguito a un incidente stradale.

E il parere discordante della Chiesa:
Mons. Casale: lasciatela morire come Giovanni Paolo II - Ma se diverse voci si alzano dal Vaticano invocando la vita per Eluana - definendo l'intenzione di interrompere l'alimentazione forzata e l'idratazione che da 17 anni tengono in vita la donna alternativamente eutanasia e omicidio - è l'arcivescovo Giuseppe Casale, in un'intervista alla Stampa a invocare "la fine del calvario di Eluana", proprio come avvenne per Giovanni Paolo II. Mons. Casale spiega di sentirsi "vicinissimo" al padre della ragazza e chiede di non proseguire "questo stucchevole can can", perché l'alimentazione e l'idratazione sono assimilabili a trattamenti medici e se una cura non porta alcun beneficio può essere legittimamente interrotta". L'invito è quello di "lasciare che Eluana termini i suoi giorni senza stare a infierire - ha detto Casale - alla fine anche Giovanni Paolo II ha richiesto di non insistere con interventi terapeutici inutili". "Come cattolici - prosegue Casale - dovremmo interrompere tutto questo clamore ed essere più sereni" e invece di fare campagne, "bisognerebbe accostarsi con pietà cristiana alla decisione di un padre". L'arcivescovo non definisce eutanasia il caso della Englaro ma accanimento terapeutico, perché se si interrompe l'alimentazione, Eluana muore. Occorre, invece, "rispettare le sue ultime volontà".



Due voci, due campane stonate che si rintoccano e dimostrano quanto poco siano coerenti e ONESTI con loro stessi!!!

Un padre che dice di sapere con certezza che cosa voleva sua figlia, nel mentre, per far valere i suoi diritti di cittadino NON ha mai voluto approfondire i discorsi che faceva sua figlia con chi con le viveva accanto gran parte delle sue giornate, le altre sue stesse amiche!
Neppure il Tribunale aveva provveduto ad ascoltarle; vergogna!!!!

E per ultimo ecco che a consolidare ciò che sembrerebbe un atto di umiltà e di carità, appare all'improvviso un'altra bella toga nera (al pari delle loro stesse coscienze)uguale a chi firmò quella sentenza di morte!

I veri valori di una vita, come l'AMORE, la CARITA' e la COMPASSIONE svaniscono come la nebbia in un giorno di sole.
Dove sta il RISPETTO di quell'essere umano e di quella vita spirituale che potrebbe aver scelto di donare il suo corpo alla scienza come studio per approfondire quanto ancora poco conosciamo di noi stessi?


Se tu sei piccolo l'autorità di interrompere una vita spetta alla madre, da adulti a quanto pare questa autorità spetta al padre........ che bella ed entusiasmante consolazione! Sad
ma chissà............ forse sto vaneggiando anch'io.
ciao


Ultima modifica di Shila il Mar Feb 10, 2009 1:24 pm, modificato 1 volta
avatar
Shila
Shila
Shila

Femmina
Numero di messaggi : 213
Motto: : La Vita è quel frammento di eternità che ci è stato assegnato: possiamo scegliere se buttarlo via o se impreziosirlo giorno dopo giorno.
_________________________
Data d'iscrizione : 11.01.09

http://www.unponte.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

Re: ELUANA :: una vita sospesa (postato da: Nerone_2008)

Messaggio  goffry il Gio Feb 05, 2009 6:36 pm

sinceramene non so , non ho piu un idea ben precisa come potevo avere prima , anzi non ne ho proprio idea , potrei pensare che englaro lo faccia per togliersi da un dolore personale quello di vedere la figlia in questo stato tutti i giorni, oppure sta cercando in tutti i modi di difendere il personale desiderio di eluana .

Ho vissuto piu volte questa esperienza con mio fratello ma ero troppo piccolo per aver un lucido ricordo di cio che provavo e troppo istruito a far fronte a questi eventi per aver un pensiero emotivo.

ma 16 anni sono lunghi e penso che per una figlia si possa desiderare qualcosa d'altro che vederla attaccata a due tubi percui non mi sento di biasimarlo per cio che sta facendo

non entro nel merito spirituale , perchè ogni scelta che verrà fatta sara una esperienza che porterà comunque una crescita ,
ma per noi sarà uguale ? , saramo in grado di crescere da questo evento ? o ci limiteremo a giudicarlo in bene o in male !!!



Ciao goffry
avatar
goffry
Goffry
Goffry

Maschio
Numero di messaggi : 28
Età : 49
Hobby : ???
Umore : ???
Data d'iscrizione : 14.01.09

Torna in alto Andare in basso

Re: ELUANA :: una vita sospesa (postato da: Nerone_2008)

Messaggio  Shila il Ven Feb 06, 2009 3:55 pm

Piccola premessa: partendo dal pressuposto che la razionalità non dovrebbe mai dare adito a tutto ciò che i propri sentimenti tendono a sprigionare durante una accurata valutazione o analisi, se ci si riesce in questa bella impresa allora possiamo affermare di essere certi e coerenti con noi stessi anche perché, non lasciandosi condizionare dalle proprie emozioni, il pensiero appare molto più chiaro e nitido nella sua stessa valutazione o analisi.



Ok Goffry, questo è un tuo aspetto umanistico, è un semplice modo di voler vedere ed accettare quello che una medaglia vuole far vedere, ma, visto che rispettiamo i nostri pensieri, io ora girerò questa medaglia cercando di mostrare quella che c'è nascosto anche dall'altra parte.

".....potrei pensare che englaro lo faccia per togliersi da un dolore personale quello di vedere la figlia in questo stato tutti i giorni,....."

e non potrebbe anche essere una sua forma di ripicca e di vendetta personale maturata negli anni soprattutto verso quei medici dell'ospedale di Lecco che a suo tempo NON avevano voluto esaudire una richiesta del padre che voleva subito espiantare gli organi di Eluana proprio perché per lui sua figlia era già un cadavere?
potendo rovesciare la medaglia non potrebbe essere questo un vero motivo?

Ora, considerato che per ogni situazione ed esperienza di vita che viviamo coesistono sempre due forme di verità cerchiamo per una volta di mettere in luce anche un altro aspetto di questa triste vicenda e facciamo cadere l'altra maschera di quel volto umano.

Concedimi caro amico di fare come Sebastian contrario, e detto da me questo mi fa proprio sorride, cmq, andiamo avanti....

Tutti sappiamo che quando si muore in un incidente automobilistico le assicurazioni pagano ai famigliari il "danno" subito per la perdita di un proprio caro. Per cui quei soldi servono alla famiglia per pagare al caro estinto il suo funerale e il rimanente dovrebbe servire alla famiglia per riuscire ad alleviare il dolore di quella loro perdita. E così è sempre stato e sempre lo sarà, mah!.....

Qui esiste un'altra cosuccia che pochi cercano di ricordare. Se la morte non avviene durante l'impatto dell'incidente ecco che la somma pattuita in denaro viene ad essere intestato e usato dallo stesso degente per le sue stesse cure e necessità di colui che vive le sue pene in un letto di ospedale. In questo proposito, oltre al danno subito, la stessa famiglia vive un'altra forma di costrizione, praticamente quella di dover essere vicino al degente, curarlo e potargli conforto e quindi.....

(osservando il problema da un punto di vista opposto alla carità umanistica, possiamo anche aggiungere questo:)
i progetti della stessa famiglia e dei soldi dell'assicurazione che avevano ipoteticamente pensato di avere per sé per riuscire a vivere un futuro migliore all'improvviso cadono, vanno tutti a catasfascio.

Il dolore a questo punto può subire una variazione, a poco a poco nel tempo si trasforma in rabbia, rancore, umiliazione e quant'altro perché oltre a seguire e a curare colui che aveva avuto questa sua mala sorte.............. vegetando in uno stato di APPARENTE morte anche quei pochi spiccioli rimasti vanno tutti a depositarsi nella stessa bara!

Come crescita spirituale non c'è da aggiungere altro se non........ ognuno di noi o prima o poi dovrà farsi un bel esame di coscienza!

ciao Goffry,
shila
avatar
Shila
Shila
Shila

Femmina
Numero di messaggi : 213
Motto: : La Vita è quel frammento di eternità che ci è stato assegnato: possiamo scegliere se buttarlo via o se impreziosirlo giorno dopo giorno.
_________________________
Data d'iscrizione : 11.01.09

http://www.unponte.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

Re: ELUANA :: una vita sospesa (postato da: Nerone_2008)

Messaggio  goffry il Ven Feb 06, 2009 4:42 pm

certo shila potrebbe avere qualsiasi sfaccettatura la verita che porta englaro a questa sua battaglia per la morte della figlia ,sinceramente mi interessa relativamente il perche lo vuole . come dissi anche a nerone sono concorde con l' eutanasia ma vagliata caso per caso ,nel rispetto della persona interessata e delle sue scelte , se la volonta di eluana era quella di morire e essere una donatrice ,mi dispiaca che una societa come la nostra lo impedisca per false moralità personali, questo è successo con welbi , e sta succedendo con eluana ,

il vero problema è se la scienza " medicina" ha stabilito in base alle conoscenze oggi acquisite che non vi è piu possibilita di recupero e il desiderio dell 'interessato è quello di morire, perche non è possibile ?

ciao goffry
avatar
goffry
Goffry
Goffry

Maschio
Numero di messaggi : 28
Età : 49
Hobby : ???
Umore : ???
Data d'iscrizione : 14.01.09

Torna in alto Andare in basso

Re: ELUANA :: una vita sospesa (postato da: Nerone_2008)

Messaggio  Shila il Mar Feb 10, 2009 6:02 pm

Ciao Goffry, sono pienamente convinta che bisogna sempre rispettare i pensieri altrui, perciò io ora parlo in generale

Perdonate tutti la mia schiettezza nell'esprimere un mio pensiero, ma, chi siamo NOI terreni per poter interferire sulla volontà voluta e dettata da uno spirito che aveva voluto fare questo tipo di esperienza?

Come può un mortale ammettere di avere le idee chiare e affermare di poter prendere la GIUSTA DECISIONE sul destino di un altro essere?

La pietà e la compassione come pure la rassegnazione sono soltanto dei sentimenti umani che nascondono un altro tipo di riflesso.
Allo stesso modo come esiste il positivo e il negativo questa forma di percezione può benissimo essere scaturito dal proprio Ego e dall'incoscio umano che può trasformare questi nobili sentimenti in egoismo. E l'egoismo, come sappiamo, in primis tiene soltanto in considerazione un proprio comportamento per riuscire a gestire al meglio un proprio interesse personale. Quando si oltrepassa la misura di un proprio sentimento (soprattutto verso un altro essere umano) non si tiene più conto delle sue esigenze (specialmente quelle spirituali) e quindi.......... quel sentimento di pietà e di compassione possono diventare nel tempo orgoglio ed avarizia.
Non potrebbe essere un bel rovescio di questa medaglia?

Ovviamente quando noi siamo in piena salute mentale, pensiamo e crediamo di avere le idee chiare soprattutto quando si diviene un testimone di una disgrazia altrui.
Ma, poi, quando questa spada di Damocle cade sulla propria testa ecco che la natura umana e quella sua forma di razionalità che veniva ad essere alimentata dalla pietà e dalla compassione cambia improvvisamente di direzione e opta per continuare a combattere, scegliendo così di proseguire a vivere. (Proprio come aveva scelto di vivere sia Eluana e tanti altri che ancora vegetano in quella loro forma di sonno apparente).
Tanté che molti scelgono di rimanere uniti al proprio involucro terreno affinché anche la scienza umana possa progredire nella sua ricerca e conoscenza.

La fredda razionalità umana NON potrà mai prevalere sulla facoltà e volontà del proprio spirito.
Rimanendo unita a quell'involucro sia la facoltà che la volontà dello spirito di Eluana, combattendo giorno per giorno per ben 17 anni ora ce lo ha testimoniato chiaramente....... e qui non ci sono ne dubbi e ne incertezze soprattutto per tutte quelle persone che credono veramente che la nostra vita continua e va ben oltre questa piccola dimensione terrena!!!

Cmq, avendo conosciuto tante persone che tendono a parlare e a pensare di aver capito quali siano i reali valori della spiritualità, quando vengono messi davanti ai loro stessi valori spirituali ogni cosa diviene soltanto una bella parvenza. Innumerevoli volte la loro bocca esprime che "nulla avviene per puro caso", affermano pure che la nostra vita terrena segue un proprio karma. Dicono che lo spirito ha in sé un suo disegno ben stabilito e poi, quando si trovano davanti ad un ostacolo ecco come fanno subito prevalere la loro stessa razionalità terrena...........

dove risiede la loro coerenza in tutto quello che affermano di aver compreso e capito del proprio Essere Divino?
Parole!... nient'altro che belle parole vuote!!!!

A queste persone domando:
perchè tutto questo non si doveva applicare a quella povera ragazza e al suo "sventurato" padre?
Perchè è difficile pensare che nel loro destino questa specie di "punizione di un karma" poteva anche durare più di 30 anni invece che 17?
Chi siamo NOI per interferire in queste volontà che sono nettamente più superiori alla nostra?


Auguri a te Eluana, sii ora e per sempre felice nel regno di Luce del Padre.
avatar
Shila
Shila
Shila

Femmina
Numero di messaggi : 213
Motto: : La Vita è quel frammento di eternità che ci è stato assegnato: possiamo scegliere se buttarlo via o se impreziosirlo giorno dopo giorno.
_________________________
Data d'iscrizione : 11.01.09

http://www.unponte.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

Re: ELUANA :: una vita sospesa (postato da: Nerone_2008)

Messaggio  goffry il Mar Feb 10, 2009 6:57 pm

- - - Chi siamo NOI per interferire in queste volontà che sono nettamente più superiori alla nostra? - - -

Ma quando nasce il nostro interferire, quando si è deciso di farla morire o quando si è deciso di tenerla in vita ?

Non è lo stesso egoismo nostro che fa si che la manteniamo attaccata a tubi per mantenere un involucro attivo ?

Come possiamo sapere se il suo vero desiderio come anima non fosse quello di porre fine alla sua vita , per ri manifestarsi in altre forme , invece di rimanere legata a un corpo inerme ?


Come dici tu shila tutto può essere il rovescio di tutto e tutto puo essere giusto o meno ,/se ci fosse un giusto piu giusto ) .

Penso in questi casi qualunque sia l'azione che tu compia ,a qualcuno non andrà bene , qualcuno contesterà sempre la tua scelta qualunque essa sia , alcuni messaggi precedenti hai postato prima op poi dovranno fare i conti con la propria coscienza , ecco penso sia l'unico vero giudizio la propria coscienza , se realmente hai seguito il tuo sentire o ti sei fatto trasportare dall'ego .



Ciao goffry
avatar
goffry
Goffry
Goffry

Maschio
Numero di messaggi : 28
Età : 49
Hobby : ???
Umore : ???
Data d'iscrizione : 14.01.09

Torna in alto Andare in basso

Re: ELUANA :: una vita sospesa (postato da: Nerone_2008)

Messaggio  mimosa-anita il Mar Feb 10, 2009 7:32 pm

Cara Shila..

Se come tu affermi, tutto fa parte di un Karma, allora le "domande" che hai posto nel "sondaggio" non hanno senso alcuno.
Se tutto è karma, allora nessuno doveva muovere un dito o dire una parola ne' a favore ne' a sfavore del caso Englaro.
Se tutto è karma, con le tante cose che ho letto sui giornali o sentito in tv....ne è stato accumulato davvero tanto di karma, e temo NON proprio postivo.
Io vedo che la VITA viene calpestata, umiliata, saccheggiata, distrutta, imposta, manipolata, tolta, offesa e lacerata ogni secondo nel mondo intero. Ogni secondo in maniera eloquente, ed ogni secondo in maniera celata. Anche passeggiando sul parco io calpesto vite invisibili. Anche gli stupri sono vite recise. Anche le violenze, le quali uccidono l'anima. Anche le parole stroncano cuori.
Su una cosa sono d'acccordo: chi siamo noi per giudicare? Che potere abbiamo di poter affermare cosa c'è nel cuore e nelle idee degli altri? Quegli ALTRI che siamo NOI.
Oggi sono molto amareggiata, quindi tu scusami e scusatemi tutti, se l'emotività - che pur cerco di tenere a freno- prende il sopravvento e non mi fa trovare le parole esatte.
Le PAROLE, queste armi che usiamo per ipotizzare, per accusare, per etichettare, per giudicare , per sparare a zero su tutto e tutti..convinti di avere la verità, e che la verità sia UNICA. La nostra.
Io non ho certezze.
Sono colma di dubbi.
Ed ho foto che mio marito ha preso in Iraq, in Bosnia (un inferno) che a vederle ti fanno cambiare atteggiamento nei confronti della "tua" vita personale, ti fanno ringraziare di arrivare a stento a fine mese, di avere a che fare con un mutuo da pagare, ti fanno ringraziare di essere qui, in Italia, invece che altrove, di essere nato in questo tempo e non in un altro, di essere grato di aver per oggi un pezzo di pane, un piccolissimo pezzo di pane, ed un po' di novalgina. Od un antibiotico.
Che sto dicendo? Non lo so! SO che non è grave se piove da tante settimane, che non fa nulla se il Tevere e l'Aniene sono straripati, che fa ridere se la macchina s'è rotta, se l'inquilino di fronte ti ha detto qualcosa di sgradevole, se alcuni si ergono a difensori della vita però fanno abortire le mogli a sette mesi perchè il feto ha problemi, che qualcun altro si scandalizza per Eluana però comprende e scusa i pedofili della sua cerchia. E' un film comico? Tragico? misterioso? E' un film.
Che scrivo? Non lo so!
Ma mi fa sorridere anche Luce divina che vende immaginette o medagliette che guariscono.
Non sono nessuno.
O meglio, sono parte di tutto ciò che vedo.
E mi appartiene tutto ciò che critico. Perchè se lo vedo, c'è un motivo per il quale lo vedo.
Sono passata ogggi qui per caso...per salutare..ed avrei voluto essere o meglio portare un saluto MIGLIORE.
E' uscito questo.
In attesa di momenti migliori, vi lascio il mio saluto.
Non so quando ripasserò. non so quanto resterò.
Sin dall'inizio, sono in attesa del rientro di Rosaria. Lo sento come forma di amicizia.
Tutto qui, per ora.
Abbracci
anita
avatar
mimosa-anita

Femmina
Numero di messaggi : 44
Età : 68
Hobby : vari
Umore : curiosa
Data d'iscrizione : 16.01.09

Torna in alto Andare in basso

Eluana...c'e un tempo per parlare e, un tempo per tacere.

Messaggio  angelicisiete il Mer Feb 11, 2009 12:46 am

Ciao a tutti. Entro in punta di piedi perchè è da tempo che non partecipo più attivamente alla vita di Angeli..ma la vicenda di Eluana e le parole accorate di Nerone mi spingono a scrivere.
Carissimi, molto è stato detto e visto..ho cercato di capire bene ma ancora non riesco a capire se quanto e' successo sia giusto o sbagliato. e certo, non sono un medico, non sono un politico nè u filosofo nè un sacerdote. sono solo una madre e nonna.Ho cercato la risposta nel mio cuore ....ma ancora nn ho certezze...mi sembra impossibile che un padre possa desiderare la morte di una figlia....e dopo ben 17 anni di cure di speranze di delusioni di nuove speranze e, di tanta tanta disperazione.. so solo che in 2 casi personali, al vedere la sofferenza di 2 persone della mia famiglia ( mia madre e mia sorella) ho chiesto che si sentissero "libere" di passare oltre...di non preoccuparsi del mio dolore ma di fare ciò che sentivano di voler fare...nel caso di mia madre, non appena finito di comunicare queste parole...lei se n'e' andata.....e mia madre non e' stat in quello stato di Eluana per anni, ma solo per qualche giorno...ho sentito una grande amore nel momento in cui le comunicavo quella liberta' dai vincoli terreni.....ma per mesi poi la mia vita è stat una vita spezzata.....ero diventata una marionetta...senza alcuna forza fisica, mentale, spirituale...sono passata attraverso la morte.Questa è stata la mia esperienza..ma non so cosa ha vissuto il padre dell'Eluana...nè so cosa sta passando in questo momento e come sarà la sua vita da oggi...so solo che si è parlato troppo di questo caso e molte volte fuori luogo e con l'attenzione, la solita attenzione morbosa .
Quello che ci vorrebbe ora e' SILENZIO...che un pò di pace scenda nei cuori. Non dimenticare...questo no....ma fermare la mente e guardare con un po' di distacco tutta la vicenda.
Abbiamo bisogno di tempo per capire forse che la verità nessuno la possiede....forse possiamo conoscere una parte della verità ben consci che l'altra parte la possiede il nostro vicino e, solo restndo uniti e aiutandoci potremo arrivare a "conoscere"..e, forse non sarà in questa vita.
Grazie . rossella
avatar
angelicisiete

Femmina
Numero di messaggi : 2
Età : 65
Hobby : lettura, mosaico
Umore : troppo indaffarata
Data d'iscrizione : 31.01.09

Torna in alto Andare in basso

X Mimosa

Messaggio  Shila il Mer Feb 11, 2009 2:53 pm

Ciao Mimo,

io non affermo nulla, ho preso a nolo ciò che per altri rappresenta una loro verità.
Avevo scritto: ......Innumerevoli volte la loro bocca esprime che "nulla avviene per puro caso", affermano pure che la nostra vita terrena segue un proprio karma.....

Oltre a usare la mia razionalità io uso anche essere molto oggettiva, e quindi ho potuto dedurre che in tutte le religioni si è creato (con la propria fantasia umana) un antagonismo a Colui che E'......... Divina Sapienza e Conoscenza.

Il "castigo del Karma" fa parte di un'altra disciplina spirituale e intellettuale che altri sapienti umani asseriscono che sia veramente così, pari pari al cristianesimo che asserisce che esiste un demone!
Dove sta la verità e quali prove esistono?

P.s.: Ho sentito Ros, non può scrivere perché non ha più il suo pc e oltretutto, vuole riposare anche con la sua mente in quanto sta facendo delle sue cure un pochino pensanti. Mimo, tu sai di che cosa si parla.

Un abbraccio
shila
avatar
Shila
Shila
Shila

Femmina
Numero di messaggi : 213
Motto: : La Vita è quel frammento di eternità che ci è stato assegnato: possiamo scegliere se buttarlo via o se impreziosirlo giorno dopo giorno.
_________________________
Data d'iscrizione : 11.01.09

http://www.unponte.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

Re: ELUANA :: una vita sospesa (postato da: Nerone_2008)

Messaggio  mimosa-anita il Mer Feb 11, 2009 4:37 pm

Ti ringrazio Shila per le notizie su Ros.

Per il resto, non mi sono sicuramente spiegata. Riassumo il tutto dicendo che comprendo quel padre, che nessuno può chiamare "grande dolore" la morte di Eluana di fronte a lui, rispetto a lui. Lui che si barcamena tra il dolore per questa figlia addormentata ed oggi 40enne, e quello per (e DI) sua moglie che sta morendo di cancro, e chiamarlo assassino è disumano. Se avesse voluto far spettacolo le sarebbe bastato fotografare la sua piccola così come era oggi, filmare il suo corpo costantemente nudo, immobile, che le suorine tanto buone portavano a volte a "fare le passeggiate" cos' come le bambine portano le bambole a spasso e si sentono mamme e grandi.
E' odioso morire per mancanza di liquidi , vero, ed al di lè di sapere (e nessuno lo sa) se la donna percepisce dolore, al di là di questo,ripeto, vorrei chiedere quale sia l'alternativa che si poteva adottare: l'eutanasia no, è peccato, spegnimento di bottoni no, è peccato, un'anestesia no, perchè è eutanasia, un qualsiasi altro atto no, perchè è omicidio.
C'è qualcosa che non quadra, che non va. Quindi nel dubbio, ed io ne ho molti, il silenzio sarebbe stata la cosa migliore, insieme all'accordo su una legge che permetta ad ognuno di scegliere secondo il proprio LIBERO ARBITRIO, il dono più importante e amorevole che Dio, ogni DIO, ha dato.
Tutto il resto, mi sembra ipocrisia, e sto parlando di tutti coloro che si struggono in TV, davanti alle telecamere. Come se davvero fossero loro ad aver perduto una figlia, uccisa da un uomo spietato, che le ha dedicato la sua vita insieme alla mamma.
avatar
mimosa-anita

Femmina
Numero di messaggi : 44
Età : 68
Hobby : vari
Umore : curiosa
Data d'iscrizione : 16.01.09

Torna in alto Andare in basso

Re: ELUANA :: una vita sospesa (postato da: Nerone_2008)

Messaggio  Shila il Mer Feb 11, 2009 8:09 pm

Hai ragione Mimo, qualsiasi tipo di separazione da un proprio caro fa male molto male e nessuno ti insegna come poterlo elaborare.

Solo il silenzio potrebbe aiutarci ad esaminare con coscienza i nostri pensieri e le nostre scelte.

Avendo vissuto anch'io sulla mia pelle la dipartita di un figlio conosco bene che cosa possono aver provato per lunghi anni i genitori di Eluana. Un padre che aveva voluto rendere pubblico un suo calvario, e che a differenza di molti altri medici che praticano l'eutanasia nel silenzio più totale con il consenso dei propri congiunti, ebbene questo padre merita di NON essere additato!

I "casi" della vita sono sempre molteplici per cui io potrei anche pensare che la sua unica "sfortuna" era stata quella di aver incontrato - la notte in cui Eluana aveva fatto quell'incidente - un medico la cui etica professionale andava ben oltre i sentimenti dei propri congiunti della stessa vittima.

Questa tragica "storia" ora dovrebbe far riflettere tutti............ quanti medici ancora oggi si immedesimano in Dio? Tanti, anche troppi!!!

Ciao Mimo
shila
avatar
Shila
Shila
Shila

Femmina
Numero di messaggi : 213
Motto: : La Vita è quel frammento di eternità che ci è stato assegnato: possiamo scegliere se buttarlo via o se impreziosirlo giorno dopo giorno.
_________________________
Data d'iscrizione : 11.01.09

http://www.unponte.altervista.org

Torna in alto Andare in basso

Re: ELUANA :: una vita sospesa (postato da: Nerone_2008)

Messaggio  mimosa-anita il Mer Feb 11, 2009 9:09 pm

Un padre che aveva voluto rendere pubblico un suo calvario, e che a differenza di molti altri medici che praticano l'eutanasia nel silenzio più totale con il consenso dei propri congiunti, ebbene questo padre merita di NON essere additato.


GRAZIE SHILA, mi rasserena un pochino che almeno questa cosa sia condivisa. Per giunta è additato anche da chi ha fatto abortire la propria moglie al 7 mese perchè il feto aveva anomalie. Eppure era vita anche quella, no?
Non giudico, ma mi fa ribrezzo l'ipocrisia. Ed il bigottismo.
Buona serata.
avatar
mimosa-anita

Femmina
Numero di messaggi : 44
Età : 68
Hobby : vari
Umore : curiosa
Data d'iscrizione : 16.01.09

Torna in alto Andare in basso

Re: ELUANA :: una vita sospesa (postato da: Nerone_2008)

Messaggio  mimosa-anita il Mer Feb 25, 2009 3:35 am

[size=18]La mail che leggerete non è mia, bensì di Elemiah.
E' particolare perchè è stata da lei inviata sulla "vecchia" COM Angeli e, un minuto dopo che lei l'ha inviata, MSN ha accolto le sue parole e poi cancellato tutto. Anche io ero n linea in QUEL momento, stavo rispondendo ad Ele, e tutto è scomparso.
Però la sua mail è giunta alla mia casella postale quindi l'ho salvata, come anche quelle di SIlente.
Ele ha chiesto di riportarla qui ed eccola a voi. Grazie.[/size]

Da: -ELEMIAH-1


Carissimi,
non ho partecipato a questa discussione in primis perchè non ho ancora un pc disponibile (il mio è in riparazione e sto utilizzando momentaneamente il portatile di mio figlio) in secundis perchè mi sto sottoponendo a cicli di chemioterapia i icui effetti, credetemi, sono devastanti. Ma forse il motivo principale è che oggi non saprei dare il mio parere: ascoltare la voce della parte umana o quella della parte spirituale? L'umana staccherebbe la spina (quante volte ho pensato di farlo in questi mesi di sofferenza!!!!), quella spirituale (che emerge solo quando ti senti un pochetto meglio, quando hai recuperato un pò di forze ed il dolore fisico ti dà un pò di tregua) ti spinge a tirare avanti, a sperare che tutto finisca al più presto. Morire per disidratazione non penso che sia una moret così orribile, a me che ero semicosciente mi ha dato solo la sensazione che la vita mi scivolasse dalle dita della mano e non potessi afferrarla, ho perso tre chili di liquidi in 12 ore non avevo la forza di parlare nè di aprire gli occhi, ma non ho provato alcun dolore fisico solo...........mancanza di forze.
Seb, concordo con Slot, questa volta hai fatto la pipì fuori dal vaso
Un abbraccio a tutti
Ele




Visualizza gli altri gruppi di questa categoria
avatar
mimosa-anita

Femmina
Numero di messaggi : 44
Età : 68
Hobby : vari
Umore : curiosa
Data d'iscrizione : 16.01.09

Torna in alto Andare in basso

Re: ELUANA :: una vita sospesa (postato da: Nerone_2008)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum